Ceretto Langhe Monsordo Rosso Bio Doc

22.00

In questo momento 1 persone stanno ordinando questo articolo.

Acquista questo prodotto e ricevi 22 Punti!

COD: CerMonsRosso Categoria: Tag: , , ,

Ceretto Langhe Monsordo Rosso Bio Doc

Selezionare le vigne nelle posizioni storicamente più valide era l’obiettivo dei due fratelli Bruno e Marcello Ceretto. Questa idea, derivante da un viaggio in Borgogna, avrebbe dato ragione alla famiglia e reso i loro vini Barolo e Barbaresco tra i più apprezzati al mondo.

Nel 1986, infatti, The Wine Spectator, forse la più influente rivista americana nel mondo del vino, ha messo in copertina i due fratelli langaroli chiamandoli Barolo Brothers. Bruno e Marcello allora avevano meno di 50 anni, ma non si fecero travolgere da quella che era una vera e propria consacrazione ufficiale, a cui tutti aspirano ma pochi riescono ad ottenere.

Oggi si sono mantenuti fedeli a sé stessi, non hanno smesso di sognare e combattere per un obiettivo giusto. Intanto le Langhe sono cresciute con loro e con chi, come loro, antepone al proprio nome quello della terra che li ha fatti nascere e li ha accompagnati per tutta la vita.

Monsordo Rosso nasce nella Tenuta Monsordo Bernardina, che si estende nella zona di Alba, con una superficie di una trentina di ettari, coltivati attorno allo storico Casolare sede della Cantina Ceretto.

È un vino BIO di assemblaggio ottenuto unendo le uve che meglio si erano acclimatate al territorio: Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah. Le tre varietà vengono vendemmiate e vinificate separatamente, seguendone le diverse epoche di maturazione. Le fermentazioni sono condotte in tini d’acciaio a temperatura controllata e i diversi vini si affinano in tonneau per 16 mesi prima di procedere all’assemblaggio finale e al successivo imbottigliamento.

L’utilizzo di vitigni francesi, conosciuti in tutto il mondo, lo rende facilmente interpretabile e il lungo affinamento in legno contribuisce a donare un volto morbido, armonioso e leggermente boisé, particolarmente apprezzato dai consumatori stranieri.

Al naso si apre su aromi di marasca, piccoli frutti di bosco, sfumature di confettura, di ciliegia sotto spirito e spezie. Al palato ha buona struttura, con aromi profondi e persistenti e una tessitura tannica evoluta e ben integrata. Il finale è armonioso, con piacevoli ricordi speziati.

Ideale se accompagnato con un primo piatto di agnolotti al plin, un risotto con tartufo d’Alba o un buon arrosto.

 

Gradazione alcolica 14.5% VOL
Annata 2019
Formato 75 cl
Provenienza Italia – Piemonte
Tipologia Vino Rosso
Biologico Si
Avvia conversazione
Hai bisogno di aiuto?
Ci sono tantissimi prodotti con lo sconto per quantità, Più acquisti, più risparmi!!